GARGANELLI DI CARNEVALE

Mi piace tantissimo portare in tavola piatti e pietanze colorate e a Carnevale mi posso sbizzarrire in tutti i modi, anche con la pasta fatta in casa!

Guardate che belli questi GARGANELLI DI CARNEVALE colorati naturalmente con gli ortaggi che ci offre la natura in questo periodo. Certo è una lavorazione un pochino lunga ma una volta che avremo preparato gli impasti, sarà tutto molto più veloce.

Una curiosità sul cavolo cappuccio rosso: provate a tagliare qualche fettina, mettetela in una ciotola con un pochino d’acqua e vedrete come per magia uscire un colore che va dal viola al blu e questo solo a contatto con l’acqua!

Naturalmente possiamo anche usare i coloranti alimentari che si trovano in commercio e che donano colori più decisi.

garganelli di Carnevale

INGREDIENTI
 
Per circa 500 gr di garganelli
 

IMPASTO GIALLO

  • 50 gr di farina di semola
  • 50 gr di farina 00
  • 1 uovo grande a pasta gialla
  • curcuma

IMPASTO VERDE

  • 50 gr di farina di semola
  • 50 gr di farina 00
  • mezzo uovo sbattuto
  • 30 gr circa di spinaci anche surgelati (o bietole o prezzemolo)

IMASTO FUCSIA

  • 50 gr di farina di semola
  • 50 gr di farina 00
  • mezzo uovo sbattuto
  • 30 gr circa di rapa rossa (la troviamo già pronta per l’uso al supermercato)

IMPASTO VIOLA

  • 50 gr di farina di semola
  • 50 gr di farina 00
  • mezzo uovo sbattuto
  • 40 gr di cavolo cappuccio rosso

PROCEDIMENTO
 
Negli ingredienti avrete notato che tranne per l’impasto giallo, per gli altri uso mezzo uovo. Questo perché dobbiamo aggiungere gli ortaggi che hanno già la loro umidità.
 
Prendiamo la quantità di spinaci che ci serve, li lessiamo, li strizziamo e poi li frulliamo.
Frulliamo anche la rapa rossa e poi frulliamo anche il cavolo cappuccio rosso con un pochino d’acqua.
 
Dopodiché aggiungiamo tutte le nostre verdure frullate alla farina e lavoriamoli bene per avere un impasto omogeneo.
 
Per l’intensità del colore regolatevi secondo i vostri gusti.
 
GARGANELLI DI CARNEVALE
GARGANELLI DI CARNEVALE
GARGANELLI DI CARNEVALE
GARGANELLI DI CARNEVALE

Dopo che abbiamo preparato gli impasti, li avvolgiamo nella pellicola, li facciamo riposare per circa 30 minuti e intanto prepariamo l’attrezzetto per fare i garganelli e la macchina per stendere la pasta o se preferite il mattarello.

Stendiamo quindi le sfoglie e, se come me usate la macchinetta per la pasta, scegliete la penultima tacca e poi ricaviamo dei quadratini di circa 3 cm per lato.

GARGANELLI DI CARNEVALE

È molto semplice preparare i garganelli, ma il video che segue vi farà capire meglio il movimento.

Facciamo la stessa cosa con gli altri impasti colorati.

GARGANELLI DI CARNEVALE
GARGANELLI DI CARNEVALE
GARGANELLI DI CARNEVALE

Adesso lasciamo asciugare un po’ i nostri colorati garganelli di Carnevale e poi saranno pronti per essere gustati con una bella salsa!

garganelli di Carnevale

______________________________________________________________________________

SUGGERIMENTI

➡️ Una volta che avrete fatto tutti i garganelli, fateli asciugare, poi se non li usate a breve potete congelarli.

➡️ Per congelarli bene, metteteli su un vassoio distanziati. Quando saranno congelati potete raccoglierli in buste.

➡️ Potete anche seccare i garganelli per 1 o 2 giorni all’aria e una volta che sono belli secchi, chiuderli nei sacchetti come la normale pasta secca.

____________________________________________________________________________

Ti piace fare la pasta fatta in casa?

Prova anche queste ricette:

SPIGHE DI PASTA ALL’UOVO
CONI RIGATI ALL’UOVO
GNOCCHI VIOLA
CAPPELLINI FATTI IN CASA
GRAMIGNA ALL’UOVO FATTA IN CASA
FARFALLINE FATTE IN CASA
LORIGHITTAS PASTA TIPICA SARSA
CRAVATTINI RIGATI ALLA CURCUMA FATTI IN CASA
GARGANELLI FATTI IN CASA
GNOCCHETTI SARDI CON FARINA DI SEMOLA
ORECCHIETTE FATTE IN CASA
CRESTE DI GALLO CON ZUCCA E BURRATA
FUSILLI DI SEMOLA ATTORCIGLIATI CON LO SPIEDINO
SPATZLE BIANCHI
ROSELLINE DI PASTA ALL’UOVO
FETTUCCINE RICCE ALL’UOVO
SORPRESINE ALL’UOVO FATTE IN CASA
TORTELLI DI PATATE CON SFOGLIA SCOZZESE
FARFALLE ALL’UOVO COLORATE

la cucina di ginetta


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.