LORIGHITTAS PASTA TIPICA SARDA

Dato che mettere le mani in pasta mi piace e mi rilassa sempre tantissimo, questa volta mi sono voluta cimentare in una pasta che non appartiene alle mie tradizioni, ma è tipica della Sardegna. Sto parlando dei LORIGHITTAS PASTA TIPICA SARDA fatta con farina di semola di grano duro rimacinata a pietra e acqua. Una pasta che non è difficile da fare, ma ha bisogno di un po’ manualità. Spero di aver replicato al meglio questo fantastico prodotto, io comunque sono molto soddisfatta e mi sono anche divertita molto.

lorighittas pasta tipica sarda

INGREDIENTI
 
(Per 4 persone)
 
  • 300 gr di farina di semola di grano duro rimacinata
  • 150/200 gr circa di acqua
  • 1 cucchiaino d’olio
  • sale

PROCEDIMENTO
 
Potete preparare l’impasto iniziando a lavorarlo in un recipiente e poi continuando sulla spianatoia oppure potete farlo tutto direttamente sulla spianatoia.
 
Versate quindi la farina di semola sulla spianatoia, fate la classica fontana, aggiungete il sale e un cucchiaino d’olio, per rendere la pasta ancora più elastica.
 

Adesso aggiungete l’acqua, poca alla volta, amalgamandola alla farina di semola.

L’assorbimento dell’acqua dipende dall’umidità della farina quindi potrebbe servirne di più o di meno. Se dovete aggiungere ancora acqua, inumidite la pasta solo con poche gocce spalmandole con la mano, per non eccedere.

Lavorate l’impasto per circa 10 minuti: deve risultare liscio, morbido e non appiccicoso.

Una volta pronto fatelo riposare per circa 20/30 minuti coperto da pellicola.

Adesso viene il bello del divertimento perché dovrete prendere un pezzo di pasta e stenderlo.

Fino a farlo diventare un po’ più grosso di uno spaghetto.

Ora fate due giri di questo spaghetto intorno all’indice e il medio, senza stringere.

Poi spezzate la pasta quando arriva l’inizio dello spaghetto

e la sigillate leggermente.

A questo punto non vi resta che arrotolare un anello dentro l’altro per due o tre volte.

Volendo potete farli anche più grandi arrotolando la pasta intorno a tre dita e procedere come sopra.

Probabilmente i primi lorighittas non verranno benissimo ma poi, quando ci prendiamo la mano, verranno via via sempre meglio.

Una volta fatti, lasciateli asciugare anche per un giorno.

Faccio presente che i lorighittas pasta di semola sarda è una pasta che richiede una lunga cottura, non meno di 20 minuti.

lorighittas pasta tipica sarda

SUGGERIMENTI:

➡️ Se non li usate al momento, lasciateli asciugare, poi potrete metterli tutti insieme per consumarli più avanti.

➡️ Si conservano in frigo per

➡️ Potete anche congelarli.

Ti piace fare la pasta?

Prova anche queste ricette:

la cucina di ginetta

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.