GNOCCHI VIOLA

Basta una semplice barbabietola rossa per trasformare i soliti gnocchi di patate in simpatici e coloratissimi GNOCCHI VIOLA. Hanno un retrogusto leggermente dolce, dovuto al sapore dolce della barbabietola che ben si armonizza con i più svariati condimenti. La barbabietola la troviamo tranquillamente in tutti i supermercati già cotta e confezionata in sottovuoto. Ed ora divertitevi con me!

gnocchi viola


INGREDIENTI
 
(Per  3 persone)
 
  • 700 gr di patate rosse
  • farina 
  • noce moscata 
  • 1 uovo 
  • 150 gr di barbabietola rossa
  • pepe
  • sale

PROCEDIMENTO
 
Cominciamo come d’abitudine lavando, sbucciando e tagliando le patate.
 
Ora raccogliamo le patate in un recipiente, lo copriamo con la pellicola, lo buccherelliamo qua e là e poi mettiamo nel microonde per circa 7/8 minuti.
 
Gnocchi viola

Se preferite potete lessare le patate normalmente in acqua senza sbucciarle.

Quando le patate saranno cotte, passatele subito con lo schiacciapatate e fate ricadere la purea su un piano di lavoro allargandola per farla raffreddare più rapidamente.

Intanto frullate la barbabietola con il pimer fino a ridurla in purea.

gnocchi viola

Dopodiché tornate sulle patate aggiungete l’uovo, una grattata di noce moscata, un pizzico di pepe, 3 cucchiai di barbabietola e aggiungete tanta farina quanta ne raccoglieranno le patate.

gnocchi viola

Lavorate tutto velocemente perché più lavorate l’impasto, più diventa elastico e più farina dovrete aggiungere.

Adesso formate dei salamini, tagliateli a tocchetti e poi con il palmo della mano e fateli rotolare sul rigagnocchi.

gnocchi viola

Continuate così fino a finire l’impasto e divertitivi con questi coloratissimi gnocchi viola.

gnocchi viola

______________________________________________________________________________

SUGGERIMENTI

➡️ Una volta che avete cotto le patate, mi raccomando schiacciatele subito, perché se le fate freddare diventeranno dure e non riuscirete più a schiacciarle.

➡️ Sconsiglio di usare il pimer per schiacciarle, perché le fa diventare elastiche.

➡️ La quantità di farina dipende da quanto è umido l’impasto.

➡️ La consistenza dello gnocco dipende da quanta farina mettete.

➡️ Possiamo anche congelare gli gnocchi. Basterà lessarli in acqua salata come d’abitudine e poi, una volta scolati, metterli in un recipiente con un pochino d’olio, così non si attaccheranno tra loro. Poi allargateli su un piatto e metteteli nel freezer per circa 1 ora. Una volta congelati potrete raccoglierli in una busta e lasciarci nel freezer.

➡️ Quando dovete usare gli gnocchi congelati, basterà tuffarli ancora congelati nell’acqua bollente. Poi come tutti gli gnocchi, scolarli quando vengono a galla.

______________________________________________________________________________

Ti piace la pasta fatta in casa?

Prova anche queste ricette:

GRAMIGNA ALL’UOVO FATTA IN CASA
CAPPELLINI FATTI IN CASA
FARFALLINE FATTE IN CASA
LORIGHITTAS PASTA TIPICA SARDA
CRAVATTINI RIGATI ALLA CURCUMA FATTI IN CASA
GARGANELLI FATTI IN CASA
GNOCCHETTI SARDI CON FARINA DI SEMOLA
CAVATELLI FATTI IN CASA
ORECCHIETTE FATTE IN CASA
CRESTE DI GALLO CON ZUCCA E BURRATA
SPATZLE DI ZUCCA
SPATZLE BIANCHI

la cucina di ginetta


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.