ORATA AL CARTOCCIO

Le cotture al cartoccio sono sono molto semplici da fare, alla portata di tutti e sono anche molto genuine perché il vapore cuocerà i cibi senza bisogno di aggiungere grassi. Sperimentate questo tipo di cottura preparando questa ORATA AL CARTOCCIO.

La mia orata è di circa 350/400 gr ed è stata arricchita con patate, pomodorini, capperi, olive e tante erbe aromatiche che hanno insaporito bene sia il pesce che il suo contorno.

Possiamo cuocere il pesce al cartoccio senza aggiungere olio ed aggiungerne solo un filo a fine cottura quando andremo ad aprire il cartoccio.

Mi raccomando, quando aprite il cartoccio fate molta attenzione, perché uscirà un vapore caldissimo!

orate al cartoccio


INGREDIENTI
 
Per 2 persone
 
  • 2 orate di circa 350/400 gr l’una
  • 2 patate medie
  • 2 cucchiai di olive 
  • 1 cucchiaio circa di capperi
  • 4/5 pomodorini 
  • 2 spicchi d’aglio
  • prezzemolo
  • 2 foglie di alloro
  • 1 rametto di rosmarino
  • qualche foglia di menta
  • mezzo limone
  • 2 cucchiaio di vino bianco
  • origano
  • pepe
  • olio
  • sale
  • pepe
  • alluminio per fare i cartocci

PROCEDIMENTO
 
Come prima cosa tagliamo 4 fogli di alluminio e li uniamo due alla volta per formare un cartoccio che possa raccogliere comodamente le orate con tutti gli altri ingredienti.
 
Poi puliamo le orate togliendo le interiora e le squame con l’apposito attrezzo. Per velocizzare l’operazione possiamo farci pulire le orate dal nostro pescivendolo.

Una volta che le orate sono pulite, mettiamo del sale e del pepe sia fuori che dentro la pancia che riempiamo con tutte le erbe aromatiche: rosmarino, origano, gli spicchi d’aglio, due fettine di limone, le foglie di alloro e il prezzemolo.

orate al cartoccio
orate al cartoccio
orate al cartoccio
orate al cartoccio

Adesso sbucciamo le patate, le tagliamo prima a metà, poi a fettine di circa 3/4 mm, che è lo spessore giusto per cuocerle nello stesso tempo delle orate di questa grandezza.

Mettiamo le patate in un recipiente insieme ai capperi, le olive, i pomodorini, il prezzemolo tritato, un po’ di aglio in polvere o se preferite aglio fresco e condite con il sale, il pepe, l’origano, qualche ago di rosmarino tritato e due cucchiai di vino bianco.

Ora prendiamo i fogli di alluminio che abbiamo preparato, mettiamo un’orata in ciascun foglio e poi aggiungiamo tutto intorno le patate con i pomodorini che abbiamo preparato.

Prendiamo quindi tutti i lembi di alluminio e li chiudiamo bene, in modo che in cottura non esca il vapore.

orate al cartoccio
orate al cartoccio
orate al cartoccio
orate al cartoccio

Mettiamo i cartocci su una teglia e passiamoli in forno già caldo a 230°C per circa 20 minuti. Regolatevi sempre in base al vostro forno.

Comunque, trascorsi i 20 minuti, possiamo controllare la cottura aprendo un cartoccio (facendo attenzione perché sarà pieno di vapore bollente!) e se le patate saranno cotte le nostre orate al cartoccio saranno pronte. In caso contrario richiudete il cartoccio e proseguite la cottura per 3 o 4 minuti.

orate al cartoccio

Potete portare in tavola la vostra orata al cartoccio ancora chiusa nel suo involucro, sarà sicuramente più scenografica. Oppure potete traferirla in un piatto da portata sia intera che già spinata.

orate al cartoccio

___________________________________________________________________

SUGGERIMENTI

➡️ Potete usare anche altri tipi di pesce.

➡️ Nel cartoccio potete non mettere l’olio.

➡️ Vi ricordo che il pesce non va stracotto, altrimenti si asciuga troppo e diventa stoppaccioso.

➡️ Per sapere quando un pesce è cotto, basta fare una leggera pressione sul dorso vicino alla testa. Se la carne cede è cotto. Oppure potete sfilare la pinna che è sul dorso, se viene via il pesce è cotto, in caso contrario è ancora crudo.

___________________________________________________________________

Ti piace il pesce?

Prova anche queste ricette:

BACCALÀ GRATINATO
FILETTI DI BACCALÀ IN CROSTA DI PATATE
BACCALÀ AI SAPORI MEDITERRANEI
BACCALÀ IN SALSA DI POMODORINI CAPPERI E OLIVE
FILETTI DI BACCALÀ FRITTI I PASTELLA
BACCALÀ IN UMIDO UVETTA PINOLI E PRUGNE
INVOLTINI DI CALAMARI CON VERDURE CROCCANTI
ANELLI DI CALAMARI FRITTI
BACCALÀ AL FORNO CON PATATE E ROSMARINO
FRITTO CAVOLFIORI E GAMBERI CON FARINA DI RISO
CALAMARI TAGLIATI AI FERRI
SEPPIA GIGANTE GRATINATA AL FORNO
FINTO SUSHI DI FILETTO DI MERLUZZO
ALICI FRITTE DORATE
PADELLATA DI PATATE E ALICI
ALICI FRITTE CON PANATURA AROMATICA

LOGO LA CUCINA DI GINETTA


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.