FILETTI DI BACCALÀ FRITTI IN PASTELLA

Il baccalà una volta era considerato un piatto povero, oggi è diventato un piatto ricercato e lo troviamo in tantissime ricette ma, i FILETTI DI BACCALÀ FRITTI IN PASTELLA croccante e dorata, restano il modo migliore per gustare un buon baccalà.

Filetti di baccalà fritti in pastella

INGREDIENTI
 
(Per 6 filetti di baccalà)
 
  • 6 filetti di baccalà
  • 100 gr fi farina 00
  • 3 gr di lievito fresco o mezzo cucchiaino di lievito in granuli
  • acqua gassata ghiacciata (ottima anche la birra)
  • 1 cucchiaino di olio
  • olio di arachidi per friggere
  • 1 pizzico di sale 

PROCEDIMENTO
 
Prepariamo la pastella mettendo in un recipiente la farina, il lievito, l’olio, il pizzico di sale e l’acqua gassata ghiacciata.
 
Possiamo usare anche la birra ghiacciata al posto dell’acqua.
 
Dovete aggiungere l’acqua poca alla volta, fino a formare un composto denso.
 
Fate riposare la pastella per circa 30 minuti.
 
Prendete i fletti di baccalà e asciugateli bene con della carta da cucina.
 
Mettete a scaldare l’olio di semi di arachidi, in un pentola dai bordi alti.
 
Immergete i filetti di baccalà nella pastella ricoprendoli bene e facendo scendere l’eccesso.
 
Quando l’olio sarà bello caldo, 170°C, tuffateci i filetti di baccalà, pochi alla volta, per non abbassare troppo la temperatura dell’olio.
 
Quando i filetti di baccalà fritti in pastella saranno dorati, scolateli su carta cucina.
 

Ti piace il baccalà?

Guarda anche queste ricette: 

la cucina di ginetta

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.