SUPPLÌ AL TELEFONO

Quante volte siamo andati in rosticceria o in pizzeria e abbiamo ordinato i famosi supplì romani o SUPPLÌ AL TELEFONO!

I supplì, per chi ancora non li conoscesse, sono delle palline di riso cotte nel ragù, farcite con la mozzarella e poi panate e “assolutamente fritte”.

Si chiamano supplì “al telefono” perché quando li spezziamo a metà la mozzarella al suo interno si scioglie e forma un filo lungo, come i telefoni di una volta, che unisce le due metà 😉

La ricetta originale romana prevede anche l’utilizzo di fegatini nel ragù di carne, ma dato che a molti le frattaglie non piacciono, nella mia ricetta ho preferito non metterli. La stessa cosa vale per il pecorino, che possiamo sostituire con il parmigiano oppure fare metà parmigiano e metà pecorino, perché anche il pecorino non è sempre gradito.

Per gli intolleranti al lattosio, non mettiamo il formaggio.

supplì al telefono

INGREDIENTI
 
 Per circa 19 supplì 
 
  • 300 gr di riso Arborio (o Carnaroli)
  • 1 piccola costa di sedano
  • 1 piccola carota 
  • mezza cipolla
  • 200 gr di carne macinata
  • 4 cucchiai di vino bianco
  • 200 gr di passata di pomodoro
  • 1 lt di brodo (vegetale o di carne)
  • 3 cucchiai di parmigiano grattugiato (oppure metà parmigiano e metà pecorino)
  • 1 pizzico di aglio in polvere
  • 1 uovo grande
  • pangrattato
  • sale/ pepe
  • olio di semi di arachidi

PROCEDIMENTO
 

In un tegame mettiamo un giro d’olio e facciamo soffriggere il sedano, la carota e la cipolla che abbiamo tritato finemente. Aggiungiamo poi la carne macinata che rosoliamo pochi istanti con sale, pepe, un pizzico di aglio in polvere e poi sfumiamo con il vino bianco.

Quando il vino sarà evaporato uniamo la passata di pomodoro e lasciamo cuocere per circa 5 minuti.

supplì al telefono
supplì al telefono
supplì al telefono

Aggiungiamo quindi il riso alla salsa, lo facciamo insaporire pochi istanti e poi cominciamo a cuocerlo come un normale risotto, aggiungendo il brodo caldo poco alla volta fino alla cottura del riso.

Dobbiamo ottenere un risotto bello asciutto e leggermente al dente, perché mentre si fredderà la cottura andrà ancora un po’ avanti.

Condiamo il risotto dei supplì con il parmigiano e dopo averlo ben girato, lo rovesciamo su un piatto grande e lo facciamo freddare.

supplì al telefono
supplì al telefono
supplì al telefono
supplì al telefono

Intanto tagliamo la mozzarella a listarelle e la facciamo scolare della sua acqua oppure la asciughiamo con carta cucina, poi sbattiamo l’uovo con un pizzico di sale.

Ora prendiamo un po’ di risotto, formiamo una palla di circa 50/54 gr e poi con un dito formiamo un incavo dove mettiamo la mozzarella. Richiudiamo il riso intorno alla mozzarella e compattiamolo bene per evitare qualsiasi fuoriuscita della mozzarella.

Dopo che abbiamo formato tutti i supplì, li passiamo prima nell’uovo sbattuto e infine nel pangrattato, facendolo aderire bene.

supplì al telefono
supplì al telefono
supplì al telefono
supplì al telefono
supplì al telefono
supplì al telefono

A questo punto scaldiamo l’olio di arachidi e quando sarà caldo friggiamo i nostri supplì. Friggiamo pochi supplì alla volta per evitare che la temperatura dell’olio si abbassi troppo.

ATTENZIONE alla temperatura dell’olio, perché se è molto caldo i supplì scuriranno troppo fuori senza dare tempo alla mozzarella di sciogliersi.

E adesso gustiamoci questi goduriosi supplì al telefono e vedrete che filo lungooooo!

supplì al telefono

______________________________________________________________________________

Ti è piaciuta questa ricetta?

Prova anche queste:

SUPPLÌ FILANTI AL CACIO E PEPE
SUPPLÌ ALLA CARBONARA
CROCCHETTE DI PATATE AL CACIO E PEPE
OLIVE ALL’ASCOLANA
CIAMBELLINE CROCCANTI DI TACCHINO
CROCCHETTE DI CAROTE
CROCCHETTE DI BROCCOLETTI CON CUORE FILANTE
CROCCHETTE DI RISOTTO AI FUNGHI PORCINI
CROCHETTE DI TONNO E PATATE
OLIVE ALL’ASCOLANA RIPIENE DI TONNO
BON BON DI PARMIGIANO
CROCCHETTE DI ZUCCHINE PATATE E MOZZARELLA
la cucina di ginetta

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.