GNOCCHI DI PATATE ALL’ORTOLANA

È incredibile come con due patate si possa creare in poco tempo uno tra i piatti della cucina italiana più conosciuti e amati e che si presta a tantissimi tipi di condimento.

Se in casa abbiamo anche una costa di sedano, una cipolla, una carota e un po’ di piselli, possiamo preparare insieme questi GNOCCHI DI PATATE ALL’ORTOLANA.

Una salsina veloce e di una semplicità incredibile, adatta anche chi è alle prime armi in cucina! Io ho voluto ingolosirla con qualche cubetto di guanciale, ma potete anche non metterlo se preferite una ricetta vegetariana.

Volevo aggiungere che, se piacciono anche a voi gli gnocchi un po’ consistenti, al posto della classica farina possiamo usare la farina di semola. E questa volta non si userà il rigagnocchi, perché li facciamo a palline!

Gnocchi di patate all'ortolana
GNOCCHI DI PATATE AL’ORTOLANA

INGREDIENTI
 
(Per 2 persone)
 

PER GLI GNOCCHI

  • 500 gr di patate
  • 120 gr circa di farina di semola 
  • noce moscata
  • 1 uovo
  • la buccia di 1 limone grattugiata
  • sale
  • pepe 

PER LA SALSA

  • 1 costa di sedano
  • 1 carota
  • 1 piccola cipolla
  • guanciale (facoltativa)
  • 2 o 3 cucchiai di piselli
  • barba di finocchio
  • pochissimo prezzemolo
  • brodo vegetale o di carne
  • parmigiano
  • sale
  • pepe

PROCEDIMENTO
 
Laviamo e lessiamo le patate con la buccia. 
 
Possiamo anche cuocerle al microonde, guarda qui per il procedimento veloce.
Una volta cotte, le schiacciamo con lo schiacciapatate direttamente su un piano di lavoro e le facciamo quasi freddare.
 
Aggiungiamo poi la buccia limone grattugiata, l’uovo, la noce moscata, sale, pepe e poi uniamo la farina di semola poca alla volta e solo quella che raccoglieranno le patate.
 
SCHIACCIARE LE PATATE E CONDIRLE
PROFUMARE CON NOCE MOSCATA
AGGIUNGERE LA FARINA NECESSARIA

Lavoriamo l’impasto giusto il tempo che serve a raccogliere la farina e a formare un composto lavorabile. Formiamo quindi dei salamini, li tagliamo a tocchetti e poi li arrotoliamo con le mani per formare delle palline.

Intanto che facciamo gli gnocchi mettiamo a bollire dell’acqua con un filo d’olio e salata e prepariamo un recipiente, anche questo con un filo d’olio, per mettere gli gnocchi appena li scoliamo.

Quando l’acqua bolle caliamo gli gnocchi e appena vengono a galla li tiriamo su con un mestolo forato e li mettiamo nel recipiente con l’olio e li giriamo bene, così non si attaccheranno tra loro.

FORMARE GLI GNOCCHI
LESSARLI
METTERE IN UN RECIPIENTE CON DELLL’OLIO

Adesso puliamo la carota, togliamo i fili al sedano e insieme a una cipolla li tagliamo a piccoli dadini insieme ad una fettina di guanciale.

Ora in una padella antiaderente facciamo rosolare il guanciale fino a vederlo dorato, poi lo togliamo dalla padella e lo teniamo da una parte in caldo e nella stessa padella ci mettiamo le verdure che abbiamo fatto a dadini.

Aggiungiamo poi i pisellini, precedentemente cotti, il peperoncino fresco e privato dei semini, sale e pepe e facciamo cuocere solo pochissimi minuti, perché le verdure non devono perdere la loro consistenza.

ROSOLARE IL GUANCIALE
UNIRE LE VERDURE A DADINI
AGGIUNGERE I PISELLINI

A questo punto non ci resta che aggiungere gli gnocchi e farli insaporire nel nostro ragù vegetale, allungandolo con del brodo vegetale o di carne, da preferire alla semplice acqua che farebbe perdere sapore alla salsa.

SALTARE GLI GNOCCHI NEL CONDIMENTO

Mentre facciamo saltare in padella gli gnocchi di patate all’ortolana, aggiungiamo anche un po’ di prezzemolo.

Infine mettiamo i nostri gnocchi di patate all’ortolana nei piatti caldi, decorandoli con la barba dei finocchi, il guanciale a dadini e una macinata di pepe nero.

E buon appetito!

Gnocchi di patate all'ortolana
GNOCCHI DI PATATE ALL’ORTOLANA

___________________________________________________________________

SUGGERIMENTI:

➡️ Quando ci sono salse così leggere è preferibile allungarle sempre con brodi vegetali o di carne. L’acqua diluirebbe troppo il loro sapore.

➡️ Per una versione vegetariana non mettete il guanciale.

➡️ Se pensate di non usare tutti gli gnocchi preparati, una volta sbollentati li potete anche congelare.

➡️ Consiglio di congelarli prima tutti sparsi su un vassoio e, una volta che saranno gelati, potete riunirli in una busta per congelati.

➡️ Quando vorrete usare gli gnocchi congelati basterà tuffarli ancora congelati in acqua bollente leggermente salata.

➡️ Usate la farina di semola per una maggiore consistenza degli gnocchi.

___________________________________________________________________

Vi piacciono gli gnocchi di patate?

Provate anche queste ricette:

GNOCCHI PROSCIUTTO E FUNGHI MISTI
GNOCCHI CON IL PESTO E VONGOLE VERACI
GNOCCHI AL COCCIO CON SUGO DI SPUNTATURE
gnocchi alla gricia rinforzata
GNOCCHI ALLA GRICIA RINFORZATA
GNOCCHI DI PATATE AI FUNGHI PORCINI
GNOCCHI VIOLA
GNOCCHI DI PATATE A CUORE
GNOCCHI CON SUGO DI INVOLTINI
SPATZLE DI ZUCCA
la cucina di ginetta


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.