CREME CARAMEL

Sicuramente il CREME CARAMEL è il dolce al cucchiaio più conosciuto e più gradito al mondo. Compatto, morbido e scioglievole, con quel leggero gusto alla vaniglia impreziosito dal golosissimo caramello.

Un dolce semplice che possiamo tranquillamente preparare in casa, perché quello che serve sono delle uova, zucchero e latte. Se avete intolleranze potete farlo anche con il latte senza lattosio. Si prepara in poco tempo e si cuoce in forno a bagnomaria.

Un CREME CARAMEL fatto in casa ha un sapore e un profumo ineguagliabili, che non ritroviamo in nessuno dei preparati in commercio.

creme caramel


INGREDIENTI
 
Per 3 creme caramel
 
  • 2 tuorli
  • 1 uovo intero
  • 75 gr di zucchero
  • 1 pizzichino di sale (va sempre messo nei dolci)
  • 250 ml di latte intero (ma anche latte zimyl per intolleranti al lattosio)
  • mezzo cucchiaino di estratto di vaniglia o 1 bustina di vanillina
  • 3 cucchiai di zucchero semolato (per il caramello)

 
PROCEDIMENTO
 
Come prima cosa prepariamo il caramello che andrà negli stampini.
 
Mettiamo quindi lo zucchero semolato in una padella e lo facciamo sciogliere a fuoco a fuoco medio/basso senza toccarlo. Quando vediamo che comincia a prendere un colore dorato, muoviamo delicatamente la padella per raccogliere lo zucchero che ancora non è sciolto, oppure usiamo un cucchiaio.
 
Quando sarà tutto dorato spegniamo e lo versiamo negli stampini, ruotandoli in modo da ricoprire di caramello anche un po’ i bordi.
 
È IMPORTANTE SAPERE che il CARAMELLO CONTINUA A CUOCERE ANCHE SE LO TOGLIAMO DAL FUOCO e che più scurisce più tende a prendere un gusto amarognolo, quindi regolatevi in base ai vostri gusti.
 
creme caramel
creme caramel
creme caramel
creme caramel

Ora mettiamo a scaldare il latte con l’estratto di vaniglia e lo spegniamo quando sta per raggiungere il bollore.

Intanto in una ciotola mettiamo i tuorli, le uova intere con lo zucchero, un pizzichino di sale e poi con le fruste elettriche o a mano montiamo le uova, giusto il tempo che serve a sciogliere un po’ lo zucchero, per EVITARE DI INGLOBARE TROPPA ARIA CHE POTREBBE CREARE DELLE BOLLE nel creme caramel e farlo apparire bucherellato.

Versiamo poi il latte poco alla volta, per non cuocere le uova e sempre mescolando con la frusta. Vedrete che si formerà un po’ di schiuma, ma niente paura.

Adesso riempiamo i nostri stampini facendo passare ogni mestolo attraverso un passino che filtrerà un po’ la schiuma e eventuali impurità oppure prima passiamo tutto il composto e poi lo versiamo negli stampini.

creme caramel
creme caramel
creme caramel
creme caramel

La cottura del creme caramel è assolutamente a bagnomaria, quindi mettiamo gli stampini in una teglia con acqua fredda che deve coprire per 3/4 gli stampini.

Facciamo cuocere i creme caramel in forno già caldo a 180°C per circa 40 minuti, SENZA FAR MAI BOLLIRE L’ACQUA. Se vediamo che l’acqua inizia a bollire mettiamo nell’acqua 2 o 3 cubetti di ghiaccio oppure semplice acqua fredda.

Per verificare la cottura facciamo sempre la prova stecchino. Se immergendo lo stecchino lo tiriamo su ancora bagnato, i nostri creme caramel dovranno cuocere ancora un pochino.

creme caramel
creme caramel

E adesso concediamoci un momento di relax per gustarci il nostro creme caramel!

creme caramel

______________________________________________________________________________

SUGGERIMENTI

➡️ Ricordiamoci che l’acqua non deve mai bollire, perché potrebbe entrare nel creme caramel e rovinarlo.

➡️ Fate attenzione quando preparate il caramello, perché se ci cade una goccia sulla mano è molto ustionante.

➡️ Potete usare anche del caramello già pronto.

______________________________________________________________________________

Ti è piaciuta questa ricetta?

Prova anche questi dolci:

CREMA PASTICCERA
BUDINO ALLA PASTA DI MANDORLE
SBRICIOLATA CON CREMA DI NOCCIOLE
BISCOTTO GELATO
BIGNÈ DI SAN GIUSEPPE
BOMBE CON LA CREMA
ROTOLO GOLOSO CON CREMA DI NOCCIOLE
TORTINE GOLOSE AL LIMONE E YOGURT
BISCOTTI OCCHI DI BUE CASALINGHI

BISCOTTI FELICIOTTI
BUDINO DI CACAO E CACHI
FROLLINI CUOR D’ARANCIA
la cucina di ginetta

➡️


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.