ANELLI DI CALAMARI GRATINATI

I calamari, al pari delle seppie, compaiono spesso sulla mia tavola perché sono buonissimi in tante ricette e poi sono senza spine e questa è la cosa che a casa mia vince su tutto. Senza dubbio i calamari fritti sono il modo più classico per gustarli, ma vi invito a provare questi ANELLI DI CALAMARI GRATINATI, saporiti, con una giusta croccantezza che non rimane mai secca e con i calamari che rimangono internamente morbidi.

Il segreto per far venire morbidi i calamari è nella cottura. I calamari e le seppie sono dei molluschi con un’alta percentuale d’acqua che vogliono cotture brevi proprio per non far evaporare la loro acqua. Cotture prolungate li rendono duri e gommosi.

Nella ricetta che segue ci sono tutti gli step per avere dei calamari morbidi e gustosi.

anelli di calamari gratinati

INGREDIENTI
 
Per 2 persone
 
  • 2 calamari grandi freschi
  • 5 fette di pane in cassetta
  • 1 pizzico di paprika dolce (facoltativa)
  • prezzemolo tritato
  • buccia di limone grattugiata
  • origano
  • aglio in polvere (o fresco se lo preferite)
  • olio
  • pepe
  • sale
 
PROCEDIMENTO
 
Per prima cosa ci facciamo pulire i calamari dal nostro pescivendolo di fiducia.

Ora tagliamo le sacche a fette larghe circa un dito e lasciamo i tentacoli interi. Li laviamo bene sotto l’acqua per togliere eventuali tracce di sabbia o interiora e li facciamo scolare in un colino.

Tamponiamo poi i calamari con la carta cucina, li mettiamo in un piatto e li condiamo con un bel giro d’olio.

anelli di calamari gratinati
anelli di calamari gratinati
anelli di calamari gratinati

Adesso prendiamo le fette di pane in cassetta, togliamo i bordi e li frulliamo nel tritatutto.

Dopodiché mettiamo il pangrattato in un recipiente con il sale, il pepe, l’origano, l’aglio in polvere, la buccia di limone grattugiata, la paprika e un pochino di prezzemolo tritato e mescoliamo bene.

anelli di calamari gratinati
anelli di calamari gratinati
anelli di calamari gratinati

Rotoliamo quindi i calamari ben oleati nel pangrattato facendolo aderire bene e poi adagiamo gli anelli e i tentacoli così impanati su una teglia ricoperta da carta forno.

anelli di calamari gratinati
anelli di calamari gratinati
anelli di calamari gratinati

Mettiamo la teglia in forno già caldo a 200°C passandolo a modalità grill per circa 15 minuti e comunque fino a quando la panatura sarà diventata leggermente dorata e croccante.

Mi raccomando regolatevi sempre in base al vostro forno e buon appetito con questi anelli di calamari gratinati!

anelli di calamari gratinati

______________________________________________________________________________________________________

Ti è piaciuta questa ricetta?

Potrebbero interessarti anche queste:

CALAMARI TAGLIATI AI FERRI
INVOLTINI DI CALAMARI CON VERDURE CROCCANTI
CONCHIGLIE CON RISO VENERE GAMBERI E CALAMARI
SEPPIE IN UMIDO
SEPPIA IN INSALATA
CALAMARI RIPIENI CON RISO BASMATI
SPIEDINI DI CALAMARI PANATI E GRIGLIATI

SEPPIA GIGANTE GRATINATA AL FORNO
RISOTTO ALLA PESCATORA
SPAGHETTI CON CALAMARETTI FRESCHI E DATTERINI
la cucina di ginetta

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.