SEPPIA IN INSALATA

È risaputo che mangiare pesce faccia molto bene ma spesso non piace per via delle antipatiche spine. Allora buttiamoci sui molluschi, come i calamari o le seppie. Le seppie sceglietele belle, fresche e di mare. Molti si preoccupano perché hanno paura che in cottura diventino dure, allora vediamo insieme come cuocerle al meglio! Intanto eccola qui la mia fresca e bella SEPPIA IN INSALATA che possiamo gustare come antipasto, magari presentato su delle conchiglie per fare bella figura, oppure per un pranzo o una cena fresca, leggera e con tutto il sapore di mare.

seppia in insalata

INGREDIENTI
 
(Per 2/3 persone)
 
  • 700 gr di seppia fresca
  • insalatina a taglio
  • rughetta
  • prezzemolo
  • 80 gr di olive nere denocciolate
  • 1 carota
  • peperoncino fresco
  • pomodorini
  • olio evo
  • sale
  • pepe 

PROCEDIMENTO
 
Naturalmente al momento dell’acquisto facciamoci pulire la seppia, sarà un lavoro in meno per noi.
 
Adesso per cuocere la seppia possiamo scegliere se sbollentarla per 30 minuti oppure usare la pentola a pressione, che ridurrà i tempi di cottura a 12 minuti.
 
Io ho scelto la pentola a pressione, una mia grande alleata in cucina.
 
Quindi mettiamo la seppia nella pentola a pressione dove avremo messo mezzo litro di acqua. Non mettiamo sale.
 

Ora chiudiamo la pentola e come inizia il sibilo abbassiamo il fuoco e contiamo 12 minuti.

Trascorso il tempo, lasciamo sfiatare la pentola, scoliamo la seppia e poi la sciacquiamo un pochino per togliere eventuali tracce di pelle nera. La seppia deve essere bella bianca.

Adesso prepariamo le nostre verdurine che metteremo secondo i nostri gusti.

Con un pratico attrezzo ho fatto degli spaghetti di carote, che ho poi spezzato un po’. Potete anche usare il classico pelapatate o un coltello ben affilato.

Di seguito tagliate la seppia mantenendo obliqua la lama del coltello per avere fettine più larghe e sottili, poi separiamo i tentacoli uno dall’altro e se sono grandi possiamo tagliarli a metà nel senso della lunghezza.

A questo punto uniamo alla seppia le carote, le olive, qualche foglia di rughetta e un pizzico di sale e pepe.

In una ciotola mettiamo del peperoncino fresco tagliato sottile, un pizzico di sale, un po’ di olio evo ed emulsioniamo bene.

Ora non ci resta che mettere in un piatto un pochino di insalatina a taglio e metterci sopra la nostra seppia con le verdurine.

Condite con del succo di limone e un filo di olio al peperoncino che, essendo fresco e privato dei semi, lascerà solo una leggerissima nota piccante e qualche fogliolina di prezzemolo tagliato finemente.

Buon appetito con questa bella e fresca seppia in insalata!

seppia in insalata

______________________________________________________________

SUGGERIMENTI:

➡️ Se la sbollentate in acqua, per verificare la cottura, ogni tanto provate ad infilare una forchetta nella seppia. Quando entrerà senza difficoltà, la seppia è cotta.

➡️ Se le seppie sono più piccole è chiaro che si abbassano i tempi di cottura.

➡️ Sono sempre da preferire calamari o seppie grandi perché, contrariamente a quanto si pensi, cuociono meglio e non saranno mai dure.

______________________________________________________________

Ti piacciono i molluschi?

Allora prova anche queste ricette:

SEPPIA GIGANTE GRATINATA AL FORNO
SPAGHETTI CON CALAMARETTI FRESCHI E DATTERINI
CALAMARI RIPIENI CON RISO BASMATI
SPIEDINI DI CALAMARI PANATI E GRIGLIATI
CALAMARI TAGLIATI AI FERRI
SEPPIE IN UMIDO CON DOLCISSIMI PISELLI

la cucina di ginetta

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.