CARCIOFI ROMANESCHI FRITTI DORATI

Personalmente ho mangiato i carciofi in tutte le maniere: crudi, alla romana, fritti, alla giudea, panati ecc. Però, i CARCIOFI ROMANESCHI FRITTI DORATI mi mancavano. Fettine sottili di carciofi passati prima nella farina, poi nell’uovo, per finire fritti in padella. Inutile dire che sono una vera bontà, da gustare subito, appena fritti.

carciofi romaneschi fritti dorati


INGREDIENTI
 
(Per 2 persone)
 
  • 2 carciofi romaneschi
  • 2 uova
  • farina
  • limoni
  • mentuccia
  • 1 pizzichino di aglio in polvere
  • pepe
  • sale
  • olio di arachidi per friggere

 
PROCEDIMENTO
 
Per prima cosa preparate un recipiente con acqua acidulata con del limone spremuto.
 
Ora pulite i carciofi, scartando le foglie più dure, tagliando via le punte e pulendo i gambi.
 
carciofi romaneschi fritti dorati

Per chi ha qualche difficoltà a pulire i carciofi, può farsi aiutare dal mio video tutorial per la pulitura dei carciofi.     

Adesso tagliate i carciofi a fettine e passatele subito con uno spicchio di limone, per evitare che scuriscano.

carciofi romaneschi fritti dorati

Poi mettete i carciofi nell’acqua acidulata con il limone.

carciofi romaneschi fritti dorati

Ora rompete le uova in una scodella, mettete un pizzico di sale, pepe e sbattetele bene.

Profumate le uova con delle foglioline di mentuccia tritata.

carciofi romaneschi fritti dorati

Unite anche un pizzichino di aglio in polvere.

carciofi romaneschi fritti dorati

Preparate un recipiente con un po’ di farina.

Intanto mettete a scaldare due dita di olio di arachidi.

Fate attenzione che l’olio sia caldo, ma non caldissimo, altrimenti i carciofi bruceranno fuori, restando crudi dentro.

Ora passate le fette di carciofi prima nella farina.

carciofi romaneschi fritti dorati

Poi sgrullate la farina in eccesso, quindi passateli nell’uovo battuto.

carciofi romaneschi fritti dorati

A questo punto friggeteli, nell’olio caldo, qualche minuto per parte e girandoli spesso, per farli cuocere in maniera omogenea.

carciofi romaneschi fritti dorati

Quando saranno belli dorati, scolateli e fateli asciugare su carta da cucina.

Salate solo alla fine i vostri carciofi romaneschi fritti dorati e decorateli con qualche fogliolina di mentuccia.

carciofi romaneschi fritti dorati

______________________________________________________________________________

Ti piacciono i cariofi?

Guarda queste altre ricette:

Vignarola con fave carciofi e piselli

Carciofi a spicchi fritti panati

Carciofi al tegame

Omelette ai carciofi

Cavatelli con carciofi speck e pecorino

Millefoglie di carciofi e fegato

Insalata di carciofi con rughetta e parmigiano

Saccottini ai carciofi e salsiccia burro e salvia

la cucina di ginetta

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.