CRAVATTINI RIGATI AI SAPORI DI PRIMAVERA

Con l’arrivo della primavera ritornano in tavola tante verdure diverse come i freschi pisellini, le fave e gli asparagi, anche selvatici, che sono un ottimo e fresco condimento per i miei simpatici CRAVATTINI RIGATI AI SAPORI DI PRIMAVERA. L’aggiunta di pochino di guanciale rende ancora più saporito il piatto.


INGREDIENTI
 

(Per 2 persone) 

  • 120 gr di cravattini rigati
  • 50 gr di fave già pulite
  • 50 gr di piselli
  • 100 gr di asparagi
  • 1 scalogno
  • 40 gr di guanciale
  • 1 cucchiaio abbondante di formaggio spalmabile
  • parmigiano
  • olio
  • sale
  • pepe

PROCEDIMENTO
 
Con un pelapatate puliamo la parte finale degli asparagi e poi tagliamo la parte più dura e legnosa che mettiamo a bollire con acqua leggermente salata. 
 

Adesso in una padella mettiamo un giro d’olio e lo scalogno, una parte intera e l’altra tritatissima.

Appena lo scalogno colora, aggiungiamo le fave, i piselli e gli asparagi tagliati.

Aggiungiamo il sale e il pepe e poi li facciamo cuocere, unendo l’acqua di cottura dei gambi degli asparagi.

Intanto mettiamo a scaldare l’acqua e quando bolle la saliamo, poi caliamo i cravattini.

Uniamo alle verdure un bel cucchiaio di formaggio spalmabile e manteniamo il calore al minimo.

Dopo pochi istanti tirate su i cravattini e tuffateli nella padella insieme alle verdure.

Ora finite di cuocere i vostri cravattini rigati ai sapori di primavera aggiungendo un pochino d’acqua della pasta fino a portarli a cottura, mantecandoli bene con del parmigiano.

Ti è piaciuta questa pasta?

Prova anche queste ricette:

la cucina di ginetta


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.