CONFETTURA DI MELE COTOGNE

Le mele cotogne sono frutti autunnali con una buccia gialla e leggermente pelosa. Sono così profumate che le nostre nonne spesso le usavano per profumare i loro corredi e la biancheria in genere. Non possiamo però mangiarle crude come le normali mele, perché hanno un sapore molto aspro. Per mangiarle basta aggiungere lo zucchero e farle cuocere e, come per magia, viene fuori una deliziosa CONFETTURA DI MELE COTOGNE. Prepararla è molto semplice, l’unica cosa antipatica è sbucciarle perché sono belle dure, ma la faticaccia ne vale proprio la pena. Con le stesse mele possiamo anche fare la cotognata, una sorta di confettura solida, ma di questo parleremo in seguito. Adesso mano al coltello e insieme prepariamo la confettura!

confettura di mele cotogne

INGREDIENTI
 
  •  1,5 kg di mele cotogne già sbucciate
  • 750 gr di zucchero
  • 1 limone
  • vasetti

PROCEDIMENT
 
Per ogni 1,5 kg di mele cotogne già pulite, ho usato 750 gr di zucchero e il succo di un piccolo limone.
 
Per prima cosa sterilizziamo i barattoli che useremo.
 
Prima li laviamo bene, li mettiamo in forno già caldo a 100°C per 10 minuti, poi spegniamo il forno e li lasciamo freddare lì.

Prepariamo un contenitore con del limone spremuto, per non far scurire troppo le mele tagliate, e ora armiamoci di pazienza per sbucciarle e tagliarle a tocchetti.

confettura di mele cotogne

Una volta tagliate, scoliamole e mettiamole in una pentola a bordi alti, con il fondo spesso e il succo di limone.

confettura di mele cotogne

Facciamo cuocere girando spesso e quando vediamo che le mele cominciano a disfarsi aggiungiamo lo zucchero.

confettura di mele cotogne

Continuate quindi la cottura a fuoco medio basso, mescolando spesso per evitare che attacchi, ci vorranno circa 30/40 minuti.

Per evitare che gli schizzi bollenti della confettura vi colpiscano e imbrattino tutta la cucina, mettete un coperchio parzialmente aperto e ricordatevi di girare spesso.

confettura di mele cotogne

Se durante la cottura vediamo che ci sono ancora dei pezzi interi, prendiamo il pimer e diamo una frullata.

confettura di mele cotogne

Quando vediamo la confettura bella spessa e più scura, siamo pronti per vedere se è cotta e non ci resta che fare la prova del piattino.

Mettiamo quindi un cucchiaino di confettura nel piattino, lo incliniamo e, se vediamo che la confettura non scende o scende pianissimo e poi si ferma, la confettura è pronta.

confettura di mele cotogne

A questo punto versiamola ancora bollente nei vasetti, li chiudiamo e li rovesciamo per 5 minuti per creare il sottovuoto.

confettura di mele cotogne
confettura di mele cotogne

Trascorsi i 5 minuti li rigiriamo e li lasciamo freddare. Vedrete che ogni tanto sentirete il clik-clak del sottovuoto che si forma.

Decoriamo i nostri vasetti coprendoli con carte colorate o stoffe a fiorellini, legandole con nastrini o spaghi, e mettendo un’etichetta con la data e il nome della marmellata.

Poi possiamo metterle in dispensa e gustare la nostra confettura di mele cotogne durante l’inverno.

confettura di mele cotogne

____________________________________________________________________

Ti piacciono le confetture e le marmellate?

Prova anche questa:

MARMELLATA DI CLEMENTINE

E i dolci con la marmellata o confetture?

Allora prova questi:

CROSTATA CON MARMELLATA DI CLEMENTINE
BISCOTTI STRUDEL CASARECCI
BISCOTTI OCCHI DI BUE CASALINGHI

la cucina di ginetta

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.